Principali metodi di calcolo dei costi - Spiegati!

Leggi questo articolo per conoscere i seguenti otto metodi di calcolo dei costi, ad esempio, (1) Job Costing, (2) Costo del contratto, (3) Costo lotti, (4) Costo processo, (5) Costo operazione, (6) Costo unità, (7) Costi operativi e (8) Costi multipli.

1. Costo del lavoro:

Secondo questo metodo, i costi vengono raccolti e accumulati per ogni lavoro o ordine di lavoro o progetto separatamente. Ogni lavoro può essere identificato separatamente e quindi diventa essenziale per analizzare i costi in base a ciascun lavoro.

Normalmente la produzione consiste in lavori o lotti distinti, in modo che il numero dell'ordine possa identificare i costi. Per ogni lavoro viene preparato un job card per l'accumulo di costi. Questo metodo è adatto per stampanti, produttori di macchine utensili, fonderie e officine di ingegneria generale.

2. Costo del contratto:

Il costo del contratto non differisce in linea di principio dal costo del lavoro. Quando il lavoro è grande e si sviluppa per un lungo periodo di tempo, viene utilizzato il metodo del costo del contratto. Per ogni singolo contratto viene tenuto un conto separato. Gli appaltatori di ingegneria civile, le ditte costruttive e di ingegneria meccanica, i costruttori, ecc. Usano questo metodo.

Nei contratti, quando si accetta di pagare una somma o una percentuale concordata per coprire i costi generali e il profitto per gli appaltatori, sarà definito come "costo più il costo". Il termine costo qui si riferisce al costo principale. Di solito i contratti governativi vengono assegnati in questa base.

3. Costo lotti:

Questa è un'estensione del costo del lavoro. Un lotto può rappresentare un numero di piccoli ordini o un gruppo di prodotti identici passati attraverso la fabbrica in lotti. Ogni lotto viene considerato come unità di costo e il costo è determinato separatamente.

Il costo per unità è determinato dividendo il costo del lotto per il numero di unità prodotte in un lotto. I produttori di biscotti, indumenti, pezzi di ricambio e componenti utilizzano principalmente questo metodo.

4. Costi di processo:

Un processo si riferisce qui a una fase di produzione. Se un prodotto passa attraverso diverse fasi, ciascuna distinta e ben definita, quindi per accertare il costo in ogni fase o processo, viene utilizzato il costo del processo. Con questo metodo, viene preparato un account di processo separato e vengono addebitati tutti i costi sostenuti in tale processo.

Normalmente il prodotto finito di un processo diventa la materia prima del processo successivo e un prodotto finale viene ottenuto nell'ultimo processo. Poiché i prodotti sono fabbricati in continuo, questo è anche noto come costo continuo. Il metodo dei costi di processo è generalmente seguito in unità tessili, industrie chimiche, raffinerie, concerie, fabbricazione di carta, ecc.

5. Costo di funzionamento:

È un ulteriore raffinamento dei costi di processo. È adatto alle industrie in cui viene eseguita la produzione di massa o ripetitiva o dove le merci devono essere immagazzinate in fase semi-finita, per consentire l'esecuzione di ordini speciali o per l'uso conveniente nelle operazioni successive. In questo metodo, l'unità di costo è un'operazione. Viene utilizzato nella produzione di cicli, unità automobilistiche, ecc.

6. Costo unitario:

Questo è anche noto come costo singolo o di uscita. Questo metodo è adatto per le industrie in cui la produzione è continua e le unità sono identiche. Questo metodo viene applicato in industrie come miniere, cave, cementifici, opere in mattoni, ecc.

In tutte queste industrie esiste un'unità di costo naturale o standard, ad esempio, una tonnellata di carbone nelle miniere, una tonnellata di cemento, una migliaia di mattoni, ecc. Lo scopo di questo metodo è accertare il costo per unità di produzione e il costo di ciascun elemento di tale costo.

Qui il conto di costo assume la forma di foglio di costi o dichiarazione preparati per un periodo definito. Il costo per unità è determinato dividendo la spesa totale sostenuta durante un dato periodo per il numero di unità prodotte durante tale periodo.

7. Costi operativi:

Questo è adatto per le industrie, che rendono servizi distinti da quelli che fabbricano beni. Questo viene applicato nelle imprese di trasporto, nelle compagnie elettriche, nel gas, nei lavori idraulici, nei servizi municipali, negli ospedali, negli hotel, ecc.

È usato per accertare il costo dei servizi resi. Di solito c'è un'unità composta in tali imprese, ad esempio, tonnellate-chilometri o passeggeri-chilometri nelle società di trasporto, kilo-watt-ora in alimentazione, giorno paziente negli ospedali, ecc.

8. Costi multipli:

Viene anche chiamato costing composito. Rappresenta l'applicazione di più di un metodo di calcolo dei costi rispetto allo stesso prodotto. Questo è adatto per le industrie in cui un certo numero di componenti viene prodotto separatamente e successivamente assemblato in un prodotto finale. In tali settori, ogni componente differisce dagli altri per quanto riguarda prezzo, materiali utilizzati e processi di produzione.

Quindi sarà necessario accertare il costo di ciascun componente. A tale scopo, possono essere applicati costi di processo. Per accertare il costo del prodotto finale, è possibile applicare un costo di lotto. Questo metodo viene utilizzato nei cicli di fabbricazione delle fabbriche, automobili, motori, radio, macchina da scrivere, aereo aereo e altri prodotti complessi.