Return on Investment (ROI): vantaggi e svantaggi

Return on Investment (ROI): vantaggi e svantaggi!

Vantaggi del ROI:

Il ROI presenta i seguenti vantaggi:

1. Migliore misura della redditività:

Riguarda il reddito netto per gli investimenti effettuati in una divisione che fornisce una misura migliore della redditività divisionale. Tutti i dirigenti delle divisioni sanno che le loro prestazioni saranno giudicate in base al modo in cui hanno utilizzato i beni per guadagnare profitti, questo li incoraggerà a fare un uso ottimale delle risorse. Inoltre, assicura che i beni vengano acquisiti solo quando sono sicuri di fornire i rendimenti in linea con la politica dell'organizzazione.

Pertanto, l'obiettivo principale del ROI è il livello di investimento richiesto. Per una data unità di business in un dato momento, c'è un livello ottimale di investimento in ciascuna attività che aiuta a massimizzare i guadagni. Un'analisi costi-benefici di questo tipo aiuta i manager a scoprire il tasso di rendimento che ci si può aspettare da diverse proposte di investimento. Ciò consente loro di scegliere un investimento che migliorerà le performance sia a livello di divisione che di organizzazione, oltre a consentire un utilizzo efficace degli investimenti esistenti.

2. Raggiungere la congruenza dell'obiettivo:

Il ROI assicura la congruenza dell'obiettivo tra le diverse divisioni e l'azienda. Qualsiasi aumento del ROI divisionale porterà a un miglioramento del ROI complessivo dell'intera organizzazione.

3. Analisi comparativa:

Il ROI aiuta a fare un confronto tra le diverse unità di business in termini di redditività e utilizzo delle risorse. Può essere utilizzato per confronti interaziendali, a condizione che le imprese i cui risultati vengono confrontati siano di dimensioni comparabili e della stessa industria. Il ROI è una buona misura perché può essere facilmente confrontato con il relativo costo del capitale per decidere la selezione delle opportunità di investimento.

4. Performance della Divisione Investimenti:

Il ROI è significativo nel misurare la performance della divisione investimenti che si concentra sul raggiungimento del massimo profitto e prendere decisioni appropriate in materia di acquisizione e dismissione di beni capitali. Le prestazioni del responsabile del centro di investimento possono anche essere valutate vantaggiosamente con il ROI.

5. ROI come indicatore di altri ingredienti di prestazione:

Il ROI è considerato la singola misura di performance più importante di una divisione di investimento e include altri aspetti di rendimento di una business unit. Un ROI migliore significa che un centro di investimento ha risultati soddisfacenti in altri campi di performance come la gestione dei costi, l'utilizzo efficace delle risorse, la strategia dei prezzi di vendita, la strategia di marketing e promozionale, ecc.

6. Corrispondenza con le misurazioni contabili:

Il ROI si basa su misurazioni di contabilità finanziaria accettate nella contabilità tradizionale. Non richiede una nuova misurazione contabile per generare informazioni per il calcolo del ROI. Tutti i numeri richiesti per il calcolo del ROI sono facilmente disponibili nei rendiconti finanziari preparati nel sistema contabile convenzionale. Alcuni aggiustamenti nei numeri contabili esistenti potrebbero essere necessari per calcolare il ROI, ma ciò non pone alcun problema nel calcolo del ROI.

Svantaggi del ROI:

Il ROI presenta le seguenti limitazioni:

1. È difficile trovare una soddisfacente definizione di profitto e investimento. Il profitto ha molti concetti come profitto prima di interessi e tasse, profitto dopo interessi e tasse, profitto controllabile, profitto dopo aver dedotto tutti i costi fissi allocati. Allo stesso modo, il termine investimento può avere molte connotazioni come il valore contabile lordo, il valore contabile netto, il costo storico delle attività, il costo attuale delle attività, le attività comprese o escluse le attività immateriali.

2. Nel confrontare il ROI di diverse società, è necessario che le società utilizzino politiche e metodi contabili simili per quanto riguarda la valutazione delle scorte, la valutazione delle immobilizzazioni, la ripartizione delle spese generali, il trattamento delle spese di ricerca e sviluppo, ecc.

3. Il ROI può influenzare un manager di divisione per selezionare solo gli investimenti con alti tassi di rendimento (cioè, tassi che sono in linea o superiori al suo ROI target). Altri investimenti che potrebbero ridurre il ROI della divisione ma potrebbero aumentare il valore dell'attività potrebbero essere respinti dal responsabile della divisione. È probabile che un'altra divisione possa investire i fondi disponibili in un progetto che potrebbe migliorare il ROI esistente (che potrebbe essere inferiore al ROI di una divisione che ha respinto l'investimento) ma che non contribuirà tanto all'impresa nel suo insieme.

Questi tipi di decisioni non sono ottimali e possono distorcere l'allocazione complessiva delle risorse di un'azienda e possono motivare un gestore a investire in modo da preservare il suo ROI esistente. Un rendimento buono o soddisfacente è definito come un ROI superiore a un tasso di rendimento minimo desiderato, solitamente basato sul costo del capitale dell'impresa.

Le unità aziendali con ROI più elevato e alcune altre unità con ROI più bassi hanno un impatto diverso utilizzando il ROI come criteri di selezione degli investimenti, la valutazione del ROI disincentive alla migliore divisione (con un ROI più elevato) per crescere, mentre la divisione con il ROI più basso avrà un incentivo investire in nuovi progetti per migliorare il ROI. In questa situazione, le unità più redditizie sono demotivate per investire in un progetto che non superi il loro attuale ROI, sebbene il progetto darebbe un buon ritorno. Ciò potrebbe essere in conflitto con la congruenza degli obiettivi e gli interessi dell'azienda nel suo insieme.

Supponiamo che il ROI di una divisione sia del 25%

ROI = profitto R $ 1, 00 / investimento R $ 4, 00, 000 x 100

Supponiamo, vi sia l'opportunità di fare un ulteriore investimento di Rs 2, 00, 000 che darà un ROI del 20%. Questo investimento è accettabile per l'azienda in quanto la società richiede un ROI minimo del 15% per questo tipo di investimento.

Questo investimento riduce il ROI della divisione al 23, 3% calcolato come segue:

Nuova ROI = Rs 1, 00, 000 + (Rs 4, 00, 000 / Rs 4, 00, 000) + (Rs 2, 00, 000 x 100)

Un confronto tra il vecchio ROI (25%) e il nuovo ROI 23. (3%) implicherebbe un calo delle prestazioni. Di conseguenza, un manager di divisione potrebbe decidere di non effettuare tale investimento.

4. Il ROI si concentra sui risultati a breve termine e sulla redditività; l'attenzione sulla redditività a lungo termine viene ignorata. Il ROI considera le entrate e i costi del periodo corrente e non presta attenzione a tali spese e investimenti che aumenteranno la redditività a lungo termine di una business unit. Sulla base del ROI, i gestori tendono ad evitare i nuovi investimenti e le spese a causa della incertezza dei rendimenti o perché il rendimento potrebbe non essere realizzato per qualche tempo.

I manager che utilizzano il ROI possono ridurre la spesa per la formazione dei dipendenti, i miglioramenti della produttività, la pubblicità, la ricerca e lo sviluppo con l'obiettivo ristretto di migliorare il ROI attuale. Tuttavia, queste decisioni possono influire negativamente sulla redditività a lungo termine. Pertanto, è consigliabile che la divisione di investimento o la business unit utilizzino il ROI come unico parametro di un criterio di valutazione globale per decidere le accettazioni / il rifiuto del nuovo investimento.

5. I gestori del Centro di investimento possono influenzare (manipolare) il ROI cambiando le politiche contabili, la determinazione della dimensione o del patrimonio dell'investimento, il trattamento di determinate voci come entrate o capitale. A volte, i manager possono ridurre la base di investimento rottamando vecchie macchine che guadagnano ancora un rendimento positivo ma meno di altre. Pertanto, la pratica di abbandonare vecchie macchine ancora utilizzabili può essere utilizzata dai gestori per aumentare il ROI e una serie di tali azioni può essere dannosa per l'intera organizzazione.