Elementi essenziali per il funzionamento del sistema di controllo in un'organizzazione

I seguenti elementi sono essenziali per il funzionamento del sistema di controllo:

1. Pianificazione:

Pianificazione e controllo sono strettamente collegati tra loro. Pianificare senza controllo è privo di significato e il controllo senza pianificazione è cieco. La pianificazione fornisce la base per il controllo. Control mette in luce tutti i colli di bottiglia alle prestazioni di lavoro e opera come un puntatore diretto alle esigenze della situazione.

È quindi strettamente correlato alla funzione di pianificazione del manager. Il controllo è il risultato di particolari piani, obiettivi o politiche. Pertanto, la pianificazione offre e influenza il controllo. I piani correttamente concepiti diventano elementi importanti per portare un controllo efficace.

2. Azione:

Il controllo implica quali azioni possono essere intraprese per correggere la variazione che può verificarsi tra gli standard e i risultati effettivi. Certamente, dovrebbe assumere il ruolo di un vigile del fuoco che entra in azione solo quando scoppia effettivamente il fuoco.

Ma le deviazioni possono verificarsi a dispetto della migliore guida del gestore. In una situazione del genere, il manager dovrebbe essere pronto ad agire. Dovrebbe essere veloce non solo nell'individuare le deviazioni, ma anche nel correggerle. Quindi, controllo significa azione per correggere variazioni o azioni per prevenire tali deviazioni in futuro.

3. Delega dell'autorità:

Delega di autorità significa semplicemente concessione dell'autorità / potere ai subordinati di operare entro limiti prescritti. Il controllo implica l'autorità per ottenere prestazioni e rilevare deviazioni e anche per intraprendere le necessarie azioni correttive.

Un manager non può esercitare il controllo senza un'adeguata autorità. Deve controllare le operazioni che vengono esercitate adottando azioni e l'azione può essere intrapresa entro i limiti dell'autorità. La migliore politica di delega è l'abbinamento di responsabilità e autorità. Suggerisce che un manager deve avere autorità corrispondente rispetto alla sua responsabilità.

4. Informazioni:

Per un controllo efficace, deve esserci un flusso di informazioni immediato al gestore. Ogni manager dell'organizzazione deve disporre di informazioni adeguate sulle sue prestazioni, sugli standard e su come contribuisce al raggiungimento degli obiettivi organizzativi. Il sistema di comunicazione al manager è chiamato "feedback".

Un feedback efficace aiuta il manager a sapere dove e quando si è verificata la deviazione da qualsiasi piano. Può quindi avviare un'azione correttiva tempestiva. La tempestività nella segnalazione è vitale per un'azione correttiva rapida.

Obiettivi o finalità del controllo:

I vari scopi del controllo sono discussi di seguito:

1. Per scoprire cosa sta succedendo o che cosa è effettivamente accaduto nell'azienda;

2. Assicurare che il lavoro venga eseguito secondo gli standard prestabiliti e che i risultati desiderati siano raggiunti;

3. Aumentare l'efficienza delle operazioni riducendo al minimo le azioni irrilevanti e dispendiose;

4. Decidere le eventuali azioni correttive necessarie per raggiungere gli obiettivi con un minimo di tempo, impegno e spesa; e

5. coordinare diverse attività e sforzi.