Saggio sulla politica del personale: i migliori 9 saggi

Leggi questo articolo per conoscere la politica del personale di un'organizzazione. Dopo aver letto questo articolo imparerai a conoscere: 1. Significato della politica del personale 2. Caratteristiche essenziali della politica del personale 3. Fattori che influenzano 4. Obiettivi 5. Principi 6. Copertura 7. Fonti 8. Valutazione dell'impatto 9. Vantaggi.

Contenuto:

  1. Saggio sul significato della politica del personale
  2. Saggio sulle caratteristiche essenziali della politica del personale
  3. Saggio sui fattori che influenzano la politica del personale
  4. Saggio sugli obiettivi delle politiche del personale
  5. Saggio sui principi delle politiche del personale
  6. Saggio sulla copertura delle politiche del personale
  7. Saggio sulle fonti delle politiche del personale
  8. Saggio sulla valutazione dell'impatto delle politiche del personale
  9. Saggio sui vantaggi della politica del personale

Saggio # Significato della politica del personale:

Una politica è una dichiarazione generale o un corpo di comprensione che guida il pensiero e l'azione nel processo decisionale. Una politica fornisce informazioni anticipate e decisioni prevedibili per situazioni che sono ripetitive o che si verificano ampiamente in tutta l'organizzazione. Una politica del personale è un impegno totale dell'organizzazione per agire in un determinato modo mentre si occupa con i suoi dipendenti.

Garantisce che le decisioni prese saranno coerenti, eque e in linea con gli obiettivi dell'organizzazione. Le politiche del personale, in generale, riguardano la selezione del personale, i compensi, i benefici, le relazioni sindacali e le pubbliche relazioni.


Saggio # Caratteristiche essenziali della politica del personale:

Le caratteristiche principali di una buona politica del personale sono le seguenti:

1. La politica dovrebbe essere chiara, precisa e facilmente comprensibile. Gli obiettivi dovrebbero essere espliciti da uno sguardo alla politica.

2. Dovrebbe essere scritto in modo che possa essere correttamente compreso. Anche una politica scritta verrà utilizzata a fini di riferimento. Evita anche la confusione o l'incomprensione, se del caso, dalla sua interpretazione.

3. La politica del personale dovrebbe proteggere gli interessi di tutte le parti dell'organizzazione, ovvero lavoratori, consumatori, imprenditori, governo e comunità.

4. Dovrebbe essere complementare alla politica generale dell'organizzazione. Dovrebbe aiutare a raggiungere gli obiettivi organizzativi.

5. Una politica non dovrebbe essere rigida. Richiede una regolazione in base alle situazioni che cambiano di volta in volta.

6. La politica dovrebbe essere sensibile alla situazione e all'ambiente prevalenti. Ad esempio, se si pensa di prendere i rappresentanti dei lavoratori nel Consiglio di amministrazione, la politica non dovrebbe opporsi a questa idea.

7. Deve fornire una comunicazione bidirezionale tra la direzione e i lavoratori in modo che i successivi siano tenuti informati sugli ultimi sviluppi dell'organizzazione. La reazione dei dipendenti alla politica può anche essere comunicata di volta in volta al top management.

8. Una politica del personale dovrebbe avere il sostegno di tutte le parti interessate. Dovrebbe avere il supporto del top management e essere accettabile anche per i dipendenti.

9. Una politica dovrebbe essere uniforme in tutta l'organizzazione, anche se alcune modifiche potrebbero essere consentite in base alle esigenze delle condizioni locali. Alcune variazioni possono essere consentite nelle politiche relative al personale, compensazione, benefici ecc.

10. Dovrebbe affermare lo scopo a lungo raggio delle relazioni del personale.


Fattore # Fattori che influenzano la politica del personale:

I seguenti fattori influenzeranno la determinazione della politica del personale:

1. Filosofia della gestione:

La filosofia di gestione influenzerà la politica del personale dell'organizzazione. Se la gestione è centralizzata o decentralizzata? Quanta delegazione sarà consentita? Quale sarà il ruolo dei subordinati nella gestione? Tutte queste decisioni saranno il risultato del pensiero manageriale. La politica del personale seguirà il pensiero del management.

2. Tipo di forza lavoro:

Quale sarà il tipo di forza lavoro impiegata? Quali saranno i bisogni della forza lavoro? Queste cose influenzeranno la formulazione di una politica del personale.

3. Obiettivi e pratiche dell'Unione:

Se la forza lavoro è organizzata o no? Qual è la capacità contrattuale del sindacato? Quali sono le loro tecniche di pressione? Questi fattori saranno presi in considerazione durante la definizione della politica del personale.

4. Posizione finanziaria dell'impresa:

Le politiche del personale avranno un costo. Queste politiche saranno formulate dopo aver preso in considerazione la situazione finanziaria della preoccupazione. Quanti soldi saranno spesi per la forza lavoro? Quali saranno i servizi offerti ai dipendenti? Queste cose sono importanti nel decidere le politiche del personale.


Saggio # Obiettivi delle politiche del personale:

Le politiche del personale sono pensate come il piano giusto da seguire per arrivare da dove è il business a dove vuole andare. Le politiche aziendali fungono da direttiva nell'organizzazione della pianificazione e nel controllo dell'impresa commerciale.

Gli obiettivi e le finalità principali delle politiche del personale dovrebbero essere i seguenti:

1. La politica del personale dovrebbe consentire all'organizzazione di realizzare o perseguire i propri obiettivi principali.

2. La politica del personale dovrebbe essere concepita in modo tale da promuovere una sana concorrenza e un'efficace cooperazione tra i lavoratori e ottenere risultati migliori.

3. La politica del personale dovrebbe mirare al migliore e al massimo utilizzo delle risorse umane disponibili. Lo sviluppo individuale dei lavoratori non è molto vantaggioso per l'organizzazione a meno che non vengano utilizzati nel miglior modo possibile.

4. La politica del personale mira anche a buone relazioni datore di lavoro-dipendenti. Niente è possibile a meno che non ci siano buone relazioni industriali.

5. Anche la politica del personale dovrebbe mirare alla soddisfazione dei dipendenti. La soddisfazione individuale è legata agli incentivi monetari e non monetari forniti dall'organizzazione ai lavoratori. Ciò garantisce una buona amministrazione salariale e salariale. L'atteggiamento generale della direzione nei confronti dei lavoratori dovrebbe riflettersi nelle politiche del personale. Il dovuto riconoscimento dato al lavoro promuoverà la cooperazione e la lealtà.

6. Le politiche del personale dovrebbero proteggere gli interessi dei lavoratori e riconoscere le attività sindacali.

7. Le politiche del personale dovrebbero offrire opportunità di promozione ai lavoratori all'interno dell'organizzazione.

8. Le politiche del personale dovrebbero cercare di garantire la sicurezza del posto di lavoro ai lavoratori.

9. Le politiche del personale dovrebbero mirare a promuovere e sviluppare tra i lavoratori un senso di lealtà verso l'organizzazione e tra i dirigenti un senso di responsabilità.

10. Le politiche del personale dovrebbero anche fornire un servizio di consulenza efficiente che miri a creare fiducia reciproca tra coloro che lavorano nell'organizzazione.


Saggio # Principi delle politiche del personale:

Le politiche del personale dovrebbero essere progettate per promuovere l'interesse comune, creare condizioni di lavoro sicure e salubri, dare il giusto riconoscimento per il lavoro e la realizzazione, riconoscere l'impatto del cambiamento sulle persone, incoraggiare la partecipazione dei dipendenti e riconoscere le funzioni e le responsabilità dei sindacati.

Queste politiche sono le regole di condotta delle organizzazioni, pertanto, queste dovrebbero essere risolte sui seguenti principi:

1. Principio di interesse comune:

Il principio di interesse comune deve essere debitamente riconosciuto nella progettazione delle politiche del personale. I dipendenti devono avere la possibilità di migliorare lo standard di vita, migliorare la sicurezza e l'opportunità di vivere una vita più piena e migliore. In cambio, il datore di lavoro deve essere in grado di ottenere il massimo rendimento possibile. Un'organizzazione di successo dovrebbe contribuire in modo sostanziale all'erario nazionale e creare prosperità ovunque.

2. Principio dell '"uomo giusto nel lavoro giusto":

Il principio dell '"uomo giusto nel lavoro giusto" garantisce che attraverso un'attenta selezione e collocazione, l'uomo giusto sia messo nel posto giusto. Il dipendente selezionato dovrebbe essere fisicamente, mentalmente e tempramente idoneo per il lavoro che ci si aspetta che faccia. Questo principio garantisce che ci sia un numero minimo di pioli quadrati nei fori rotondi.

3. Principio di sviluppo:

L'organizzazione deve offrire ampie opportunità per la formazione e la crescita dei dipendenti. Le politiche del personale dovrebbero stabilire regole per le opportunità di sviluppo per coloro che sono disposti a contribuire in qualche modo alla prosperità dell'organizzazione e sacrificare il loro tempo e gli sforzi per sottoporsi a una formazione per migliorare se stessi sul posto di lavoro.

4. Principio del riconoscimento del lavoro e della realizzazione:

Deve esserci una relazione diretta tra lavoro e realizzazione. Affinché il dipendente si attenga al suo lavoro, egli dovrebbe avere validi incentivi per il lavoro come un equo compenso, il riconoscimento dei risultati raggiunto con ragionevole sicurezza e opportunità e la speranza di avanzamento nell'organizzazione.

5. Principio del riconoscimento dei sindacati:

Poiché i sindacati svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle relazioni industriali, quindi, la direzione deve riconoscerli. Le politiche del personale dovrebbero incorporare la clausola per la composizione amichevole delle controversie con i sindacati attraverso negoziati e contrattazione collettiva.

6. Principio di partecipazione alla gestione:

I rappresentanti dei dipendenti dovrebbero essere coinvolti negli organi decisionali dell'organizzazione in modo che possano assumere le proprie responsabilità nei confronti della direzione e dei lavoratori. Se le decisioni riguardanti gli affari del personale sono prese in presenza di rappresentanti dei dipendenti, ci sarà una migliore soddisfazione dei dipendenti e un morale migliore.

7. Principio di cambiamento:

I dipendenti resistono sempre al cambiamento, che può essere piacevole o spiacevole. Pertanto, i dipendenti devono essere preparati in anticipo dalla direzione per far fronte alle modifiche come e quando necessario. Ciò può essere fatto attraverso bacheche, riviste e giornali aziendali, riunioni di comitati, riunioni di gestione sindacale, ecc. A tale riguardo, il punto di vista della dirigenza dovrebbe riflettersi nelle politiche del personale.


Saggio # Copertura delle politiche del personale:

Secondo Michael Armstrong, la copertura delle politiche del personale è stata classificata sulla base delle funzioni di gestione delle risorse umane.

La copertura delle politiche del personale è descritta come sotto:

1. Responsabilità sociale:

un. Equità:

Trattare tutti i dipendenti in modo equo e giusto e adottare un approccio imparziale.

b. Considerazione:

Considerare le circostanze individuali in cui le decisioni influenzano le prospettive, l'anzianità o il rispetto di sé del dipendente.

c. Qualità della vita lavorativa:

Aumentare l'interesse dei dipendenti per il lavoro e l'organizzazione riducendo la monotonia, aumentando la varietà di responsabilità evitando stress e tensioni.

2. Politiche per l'occupazione:

un. Fornitura di pari opportunità di lavoro.

b. Selezione dei candidati in base ai requisiti del lavoro.

c. Incoraggiare il dipendente sul posto di lavoro e nell'organizzazione.

3. Politiche di promozione:

Le politiche di promozione dovrebbero tentare di conciliare le esigenze dei dipendenti per la crescita e le richieste dell'organizzazione di dipendenti freschi e di maggior talento.

4. Politiche di sviluppo:

Le politiche di sviluppo dovrebbero coprire:

un. Il tipo di dipendenti da formare,

b. Tempo di programmi di allenamento,

c. Tecniche di allenamento,

d. Sistema di premiazione e assegnazione,

e. Qualifiche dei dipendenti per l'autosviluppo ecc.,

f. Incoraggiamento dei dipendenti per l'auto-promozione ecc.,

g. Pianificazione e sviluppo della carriera,

h. Valutazione delle prestazioni,

io. Cambiamento organizzativo e

j. Sviluppo organizzativo.

5. Politiche di relazioni umane:

Le politiche di relazioni umane riguardano le seguenti aree:

io. Motivazione, morale, comunicazione, stili di leadership, procedura di reclamo, procedura disciplinare, consulenza ai dipendenti, ecc.

ii. Relazioni industriali come riconoscimento sindacale, rappresentanza sindacale, contrattazione collettiva, prevenzione e risoluzione di controversie industriali, gestione partecipativa, ecc.


Saggio # Fonti delle politiche del personale:

Le politiche sono formulate sulla base del materiale raccolto da diverse fonti come:

1. Esperienza passata dell'organizzazione.

2. Obiettivi e bisogni futuri dell'organizzazione.

3. Pratiche ed esperienze esistenti in altre organizzazioni della stessa natura o nella stessa area geografica o nell'intera nazione.

4. Atteggiamenti, filosofie della gestione a vari livelli, dipendenti, sindacati, ecc.

5. Conoscenza ed esperienza acquisite dai gestori dal gestire i problemi del personale quotidiano.

6. Suggerimenti e reclami dei dipendenti.

7. Programmi di contrattazione collettiva.

8. Stato e legislazione nazionale.

9. Forze internazionali, politiche economiche del governo e pratiche commerciali mondiali.

10. La cultura della pianta e la sua tecnologia, il suo ambiente di lavoro, ecc.

11. L'estensione del sindacalismo.

12. Atteggiamenti e valori sociali del lavoro.

13. La responsabilità sociale dell'organizzazione verso il pubblico.


Saggio n. Valutazione dell'impatto delle politiche del personale:

I sistemi e i metodi di gestione del personale e delle risorse umane sono basati sulle politiche del personale. Quindi, è molto importante valutare l'impatto delle politiche del personale su vari segmenti della società. L'impatto delle politiche del personale può essere misurato in termini di costi e benefici per i dipendenti, l'organizzazione e la società.

1. Le politiche del personale aiutano l'organizzazione in termini di raggiungimento degli obiettivi organizzativi, aumentando l'efficienza, l'adattabilità e ottenendo risultati a lungo termine.

2. I risultati organizzativi e umani come il turnover, l'assenteismo, l'impegno sono i risultati delle politiche del personale.

3. Le politiche del personale aiutano i dipendenti ad avere consapevolezza e una chiara idea dei vari programmi del personale.

4. Le politiche del personale relative alla salute, al benessere ecc. Influenzano comunemente gli individui, la società e l'organizzazione.

5. Varie politiche del personale si traducono in impegno, competenza, convenienza economica e congruenza. Questi risultati portano a conseguenze a lungo termine come il benessere individuale, l'efficacia organizzativa e il benessere sociale.

L'impatto delle politiche del personale può essere misurato attraverso i loro risultati.

Le politiche del personale possono generalmente avere quattro risultati:

io. Impegno

ii. Competenza

iii. Congruenza

iv. Efficacia dei costi.

Questi risultati possono essere valutati attraverso:

Impegno. (i) Durata del servizio del dipendente (ii) Assenteismo (iii) Atteggiamento del personale, ecc.

Competenza. Tecniche di valutazione delle prestazioni.

Congruenza. Natura e frequenza delle lamentele, disaccordo, discordia, conflitto, ecc.

Efficacia dei costi. Tecniche di contabilità delle risorse umane.

La valutazione dell'impatto delle politiche del personale è molto difficile, anche se non impossibile.


Saggio # Vantaggi della politica del personale:

Di seguito sono riportati alcuni dei vantaggi della politica del personale:

1. Aiuta i manager:

Una politica è una guida per i manager. Ogni giorno si occupano di dipendenti e prendono decisioni in merito alla loro collocazione, promozione, formazione ecc. Prenderanno decisioni come da linee guida politiche senza consultare i superiori. La politica aiuta i manager a lavorare giorno per giorno.

2. Azione rapida:

Ogni volta che è richiesta un'azione, può essere intrapresa senza alcun ritardo. Le linee guida sono disponibili sotto forma di una politica e le decisioni possono essere prese all'interno di tale quadro.

3. Evita pregiudizi personali:

Una politica stabilisce i limiti oltre i quali un manager non può andare. Viene utilizzato in modo simile nelle stesse situazioni in momenti diversi. C'è poco spazio per pregiudizi personali perché i manager non possono andare oltre lo scopo di una politica.

4. Assicura il benessere a lungo termine:

Una politica del personale garantisce il benessere a lungo termine dei dipendenti. Le politiche stabiliscono misure da intraprendere per il benessere del personale. La direzione non può sottrarsi alla responsabilità di fornire servizi e strutture descritti nella politica.

5. Consapevolezza tra i dipendenti:

I dipendenti conoscono il loro posto nell'organizzazione. Questo dà loro consapevolezza e fiducia mentre lavorano nell'organizzazione.